Follow us on social

Point notizie e giornalismo glocal indipendente, un network che mette al centro le persone e le storie con report, data journalism e le Voices

Ultime News

Seguici sui Social

L’Inferno a Campaldino

Condividi sui Social

“L’Inferno a Campaldino”: tre giorni tra storia e rievocazione a Poppi, l’11, il 12 e il 13 giugno 2021 nelle sale del Castello dei Conti Guidi, in occasione dell’anniversario della battaglia di Campaldino, combattuta il giorno di S.Barnaba, l’11 giugno 1289: da un lato, i fiorentini e i loro alleati Guelfi, dall’altro i Ghibellini aretini e pisani. Fra i cavalieri, in prima fila, c’era anche Dante Alighieri che citò l’episodio nel V canto del Purgatorio.

L’evento è promosso dal Comune di Poppi che ha affidato la direzione a Marco Seri, assessore alla promozione del territorio, e Silvia Vezzosi, assessore alla cultura del Comune casentinese. La manifestazione culturale e didattica – organizzata in collaborazione con il Festival del Medioevo (Gubbio, 22-26 settembre 2021) – sarà anche l’occasione per presentare il museo dedicato al celebre avvenimento della Battaglia di Campaldino, alla presenza delle istituzioni regionali e comunali.

Il nuovo museo è stato realizzato grazie all’impegno dell’azienda Ceg Elettronica Industriale SpA: unico finanziatore, tramite art bonus, della permanente articolata in tre sale che illustra la celebre battaglia e arricchisce, attraverso approfondimenti tematici, altri aspetti della storia medievale del territorio.

Ospiti d’eccezione dell’evento saranno alcuni dei più importanti storici italiani: Franco Cardini, Maria Giuseppina Muzzarelli, Duccio Balestracci, Franco Franceschi, Federico Canaccini e Riccardo Nencini.

Il clima dell’attesa dello scontro armato a Campaldino verrà ricreato attraverso la rievocazione didattica in abito storico “Al castello aspettando la battaglia”, curata dalla associazione Scannagallo di Foiano della Chiana e coordinata da Alessio Bandini.

.

Venerdì 11 giugno – Si inizia alle ore 11.00, alla presenza delle autorità cittadine con la cerimonia ufficiale in commemorazione della Battaglia di Campaldino davanti alla stele che ricorda lo scontro nel giorno di San Barnaba.
Alle 15.30 le istituzioni inaugureranno il nuovo museo “L’Inferno a Campaldino”, ospitato nel Castello dei Conti Guidi.
Seguiranno brevi interventi, introduttivi al percorso museale, curati da Luca Giannelli (L’inferno a Campaldino, il perché di un museo), Sergio Raveggi (Firenze e Arezzo al tempo della battaglia di Campaldino), Domenico Taddei (Il castello di Poppi e i castelli del Casentino ai tempi della battaglia di Campaldino), Alberta Piroci (La figura di Bonconte) e Massimo Tosi (I luoghi di Dante).
Alle 18.30, nella Sala delle Feste, la lectio magistralis dello storico Franco Cardini sul tema “Il secolo di Dante”, introdotta da Federico Fioravanti, direttore del Festival del Medioevo.

Sabato 12 giugno – L’appuntamento degli “Incontri con gli autori” è fissato nella Sala delle Feste del Castello dei Conti Guidi alle ore 16.30. “La battaglia di Campaldino” è il titolo dell’intervento di Federico Canaccini. Subito dopo Maria Giuseppina Muzzarelli intratterrà il pubblico con la lezione “Nei panni di Dante”. Concluderà Duccio Balestracci con “Il tempo della guerra”.

Domenica 13 giugno – Alle ore 11.00 lo scrittore e saggista Riccardo Nencini parlerà sul tema “Il romanzo della guerra”. “Tra storia e rievocazione” è il titolo dell’intervento conclusivo con Franco Franceschi e Alessio Bandini.

INFORMAZIONI

Per gli “Incontri con gli autori” la prenotazione è a numero chiuso fino a 50 partecipanti. Per l’iscrizione è necessario compilare un modulo con tutti i dati personali, in ottemperanza alla vigente normativa sanitaria al seguente link: https://www.festivaldelmedioevo.it/portal/prenotazione-inferno-a-campaldino/

Per il programma dettagliato e tutte le informazioni utili: https://www.festivaldelmedioevo.it/portal/linferno-a-campaldino/

Le lezioni di storia verranno anche trasmesse in diretta Facebook e sui canali social del Festival del Medioevo: www.festivaldelmedioevo.it

Lascia un Commento

You don't have permission to register