Follow us on social

Point notizie e giornalismo glocal indipendente, un network che mette al centro le persone e le storie con report, data journalism e le Voices

Ultime News

Seguici sui Social

Point Notizie

  /  Culture   /  Musica e Arte   /  LOL, chi ride è fuori: pronti per la seconda stagione?

LOL, chi ride è fuori: pronti per la seconda stagione?

Condividi sui Social

Si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della seconda stagione di LOL: Chi ride è fuori, il comedy show Amazon Original, le prime quattro puntate già disponibili sulla piattaforma Prime Video a partire dal 24 febbraio mentre le due puntate restanti saranno disponibili dal 3 marzo prossimo. Un format fresco, una prima edizione di successo, un programma veloce, brillante, rapido, come i tempi di oggi dettano. 

Divertenti, esagerati, dissacranti, sfrontati, tutto è possibile a LOL

Ma come si fa a restare impassibili ed a non morire di risate già solo guardandoli? Sulla scia della divertentissima prima edizione, anche quest’anno ci saranno dieci attori comici e brillanti che si sfideranno e non sarà cosa facile. Avranno 6 ore di tempo per provare a rimanere impassibili, seri, serrando mascelle e guance perché non dovranno ridere ma nello stesso tempo dovranno tentare di far ridere i loro colleghi avversari. Indimenticabile nella scorsa stagione Elio delle Storie Tese che rincorre Frank Matano, vestito da Monna Lisa. Un Frank Matano che quest’anno passa da concorrente a co-conduttore: affiancherà infatti Fedez nella conduzione, prendendo il posto di Maria Maionchi impegnata in altri progetti televisivi. 

I concorrenti di questa seconda stagione sono Corrado Guzzanti, Virginia RaffaeleMaccio Capatonda, Mago Forest, Max Angioni, Maria Di Biase, Gianmarco Pozzoli, Diana Del Bufalo, Alice Mangione e Tess Masazza

Chi riuscirà a rimanere impassibile per tutte le sei ore e non si sbellicherà dalle risate, si aggiudicherà un premio corposo di 100mila euro che sarà devoluto in beneficienza. Il tutto verrà consegnato ad un ente benefico. 

Non ridere è un incubo

Dice Virginia Raffaele “Sapevo che sarei andata incontro a cose terribili, i miei incubi hanno preso forma. E anche corpo. Mente? Molto poca”. 

Così Frank Matano, invece, a proposito della comicità attuale rispetto alla comicità di un tempo: “Rispetto a prima, non è vero che oggi non si possa dire niente, è diverso: non si possono più dire le cose in modo sbagliato, bisogna solo pensarci meglio”. E se si possa restare influenzati dalla prima edizione, dice ““Il vantaggio di una seconda edizione è quello di parare il tiro rispetto alla prima, senza, però, appunto, esserne influenzati”. 

E a proposito di tormentoni o di quello che può andare, essere un trend: Frank Matano: “Tormentoni? E’ molto complicato decidere cosa funzionerà”. Fedez: “E’ il pubblico che decide, assolutamente, cosa funzionerà e se andrà”.  Fa eco loro, Virginia Raffaele “Un comico non parte mai dal tormentone da pensare. Non è come una canzone dove crei il ritornello”.

Sul come si stiano preparando, hanno le idee chiarissime sia Corrado Guzzanti che Maccio Capotonda: Maccio Capatonda: “Corrado regala genialità da sempre, da quando avevo 14 anni e lo vedevo in tv. LOL è il territorio dove può uscire la genialità e creatività senza che neanche te ne accorgi. Personalmente mi sono preparato tanto, avevo un’ansia da prestazione altissima”. Corrado Guzzanti: “Vedendo la prima edizione, mi sono reso conto che è facile difendersi davanti ad una gag preparata. Le cose improvvisate funzionano di più. Comunque, esperienza che non ripeterei”. 

Dunque, ci attendono risate senza freni. 

Lascia un Commento

You don't have permission to register