Follow us on social

Point notizie e giornalismo glocal indipendente, un network che mette al centro le persone e le storie con report, data journalism e le Voices

Ultime News

Seguici sui Social

Point Notizie

  /  Copertina   /  Arezzo diventa Città del Natale

Arezzo diventa Città del Natale

Condividi sui Social

Dal 19 novembre all’8 gennaio Arezzo si vestirà a festa per diventare ‘Città del Natale’ e accogliere famiglie e turisti che da tutta Italia si recheranno nella città toscana per vivere le tante attrazioni che scandiranno l’attesa del 25 dicembre e condurranno all’inizio del nuovo anno. Dallo spettacolare percorso di installazioni luminose, che offrirà una lettura insolita di architetture e palazzi storici, al Parco delle Meraviglie, col planetario e l’attesissima ruota panoramica, dai mercatini del Villaggio Tirolese, alla BrickHouse Art, dai presepi alla Fortezza delle meraviglie, dove sarà allestito un vero e proprio villaggio degli Elfi, e tanto altro. Una kermesse che giunge alla sua settima edizione e che è stata presentata questa mattina nel palazzo del Pegaso su proposta del vicepresidente del consiglio regionale Marco Casucci.

“E’ bello poter vedere le nostre strade e le nostre piazze piene di cittadine e cittadini che finalmente possono tornare a sorridere – ha detto il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo – Il Natale è questo: un momento di socialità, un modo per stare più insieme e anche per ritrovare la normalità che in questi anni ci è mancata”. “Arezzo in questi giorni sarà più illuminata, più viva e attraente del solito – ha continuato – e ringrazio il Comune di Arezzo e Confcommercio per la qualità della proposta che mettono in campo, e il vicepresidente Casucci per aver voluto questo momento di incontro che dà il segno di un Consiglio regionale che si apre e vuole raccontare gli eventi più belli della nostra regione”. 

“Sono molto felice di aver promosso anche quest’anno in Consiglio regionale la presentazione di ‘Arezzo città del Natale’ in Consiglio – ha detto il vicepresidente dell’Assemblea legislativa Marco Casucci – Un’esperienza riuscita nell’arco del tempo, che si sta consolidando e che cambia faccia, evolvendosi insieme alla società”. “E’ fondamentale fare squadra affinché eventi come questo possano continuare ad avere successo – ha aggiunto Casucci – Sono fiducioso che anche quest’anno Arezzo saprà essere davvero la città del Natale”.

L’edizione 2022-23 porta in scena tante novità. “Ogni anno si aggiunge qualcosa – ha affermato Liala Basagni, membro Team Eventi Confcommercio Firenze-Arezzo – nell’ottica di ampliare l’offerta alle famiglie e coinvolgere un pezzo in più della città. Noi stessi ci siamo inventati, insieme al Villaggio Tirolese, la Casa di Babbo Natale e la Brick House Art, che sarà allestita nella Galleria comunale di piazza San Francesco. Se la sfida iniziale era portare gente, ora è quella di regolare i flussi e rendere Arezzo una città vivibile e godibile ovunque. E quando a farlo sono imprese e Amministrazione insieme, le basi per vincerla ci sono tutte”.

Orgogliosa anche l’assessora comunale all’innovazione tecnologica e semplificazione burocratica del Comune di Arezzo Monica Manneschi, che ha sottolineato come per i prossimi weekend le strutture ricettive siano già sold-out, “a conferma dell’importanza di ‘Arezzo città del Natale’ in Italia ma non solo”. Manneschi ha sottolineato anche come questa edizione sia nata con una particolare attenzione alla sostenibilità: “Sarà un perfetto compromesso tra la ricchezza delle attrazioni proposte e un minor impatto energetico, in rispetto del periodo particolarmente complesso che stiamo vivendo – ha spiegato – Nonostante siano tante le sorprese e le novità, quella del 2022 sarà un’edizione più ecologica, meno energivora. Spegneremo dunque le luci un’ora prima rispetto allo scorso anno, ma questo non toglierà niente alla bellezza e alla straordinaria atmosfera che si verrà a creare in queste settimane”.

“Anno dopo anno questa manifestazione, che si volge in un museo a cielo aperto quale è il centro storico di Arezzo, continua a crescere attraendo visitatori da ogni parte d’Italia – ha detto Alessio Alterini, consigliere delegato della Fondazione Arezzo Intour – E noi siamo pronti ad accoglierli”.

Tre le iniziative si ricordano, in Piazza San Francesco (fino al 26 dicembre), la Galleria di Arte Contemporanea che accoglie Brick House Art: tre piani di opere d’arte e monumenti riprodotti usando 2 milioni degli amati mattoncini Lego. In più, laboratori creativi per adulti e bambini. I presepi originali saranno allestiti nelle chiese mentre piazza San Jacopo e piazza Risorgimento ospiteranno un mercatino tradizionale caratterizzato da piccole casette in legno che offriranno l’atmosfera tipica del villaggio natalizio.

Il Chiostro della Biblioteca (fino al 24 dicembre) diventa il “Chiostro delle meraviglie” e propone l’eccellenza dell’artigianato locale.

Durante l’intero periodo della manifestazione sarà disponibile per la prima volta ‘Natale al Museo’, un biglietto unico con data aperta, che permetterà di visitare alcuni scrigni d’arte della città come il Museo della Fraternita dei Laici, il Museo Oro d’autore, il percorso espositivo “I colori della Giostra”, la Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi e il MUMEC Museo dei Mezzi di Comunicazione.

E poi tanti eventi speciali e le iniziative collaterali dedicati al tema della “meraviglia” che regaleranno atmosfere uniche fondendosi con il patrimonio artistico e culturale che la città offre. In particolare Arezzo Città del Natale sarà arricchito anche da un ricco calendario di spettacoli ed eventi che, in ogni angolo della città, vedranno alternarsi artisti di strada, madonnari, giocolieri, acrobati, narrastorie, musicisti, cantanti, mimi, burattinai che animeranno i giorni di festa.

Arezzo Città del Natale è un progetto ideato e voluto dal Comune di Arezzo e organizzato dalla Fondazione Arezzo Intour, con la collaborazione di molte associazioni culturali e di categoria, aziende locali e artisti. La manifestazione è resa possibile grazie al contributo di Camera di Commercio Arezzo e Siena. Partner istituzionali: Amministrazione Provinciale di Arezzo, Fondazione Guido d’Arezzo. Main Sponsor: Estra.  Sponsor: Coingas, Zero Spreco Aisa, Atam.

(foto in evidenza dalla pagina Facebook Arezzo Città del Natale)

Lascia un Commento

You don't have permission to register