Follow us on social

Point notizie e giornalismo glocal indipendente, un network che mette al centro le persone e le storie con report, data journalism e le Voices

Ultime News

Seguici sui Social

Ariano International Film Festival 2021, selezionate opere da tutto il mondo

Condividi sui Social

L’Ariano International Film Festival ha reso note le opere finaliste per l’edizione del 2021. Sono 66 i titoli che verranno proiettati nel corso della kermesse cinematografica e che saranno disponibili anche online sul sito ufficiale della manifestazione. Le opere sono passate al vaglio di una giuria di esperti e sono state valutate secondo canoni precisi. I film in concorso spaziano da un genere all’altro: si passa dal dramma alla commedia più pura, dalla proposta musicale all’animazione e al documentario.
Saranno quattro le categorie in gara.
Il concorso AIFF WORLD si compone di 8 lungometraggi, dei quali 3 russi (Yards, 2×2, Letters of Happiness), 3 spagnoli (Moira, Abuelos, La Odiesea de Vasi), un italiano (Io Resto Qua!) e un iraniano (Anima). Nella sezione dei cortometraggi, che sono 15 in tutto, troviamo opere provenienti dal Belgio (Stephanie), dalla Spagna (Su Rider, Ya No Duermo), dall’Italia (Il gioco, Green Pinocchio, Verdiana, Un oggi alla volta, Captain T – La condanna della consuetudine, #Picoftheday, Zombie), dall’Albania (The Van), dal Portogallo (Checkpoint), dagli Stati Uniti (Tiro Dominical), dal Regno Unito (Mousie) e dalla Germania (Ijrain Maradona). Ancora dall’Europa (Inghilterra, Francia, Spagna, Italia, Bulgaria), ma anche da Israele, dalla Giordania e dall’Argentina arrivano i 16 finalisti dell’animazione: Jelly, La increible vacuna del doctor Dickinson, Ratones Intrépidos, Autumn, In_box, Marmalad, El cuento del que todos hablan, Precieux, Shi Yang, 6|6, Florian, Juan Viento, Entre Bladosas, Colrun, Nonno Matteo, Broken Roots.
Mentre tra i 9 documentari troviamo opere dal Perù (Pacha Kuti: The Golden Path), dalla Russia (Zemlya Leoparda), dall’Argentina (Cumbia que te vas de ronda), dall’Italia (Fighting Souls, Ragazzi irresponsabili, Vesuvian Love Story, Ralph De Palma, Er Còllera MÒribbus) e dal Regno Unito (Change).
Infine 6 corti scuola, ciascuno prodotto in Italia, completano il quadro del concorso AIFF WORLD: Another Brick, Storia di Ella, Le cose che amiamo, Domani è adesso, Il volto a metà, Scorre e tutto scorre.
Per quanto riguarda invece il concorso AIFF GREEN, sono 9 i documentari finalisti: 2 spagnoli (Cenizas De Esperanza, La Conquista De Las Ruinas) e 7 italiani (Nell’apiario naturale, Terra sospesa, Ogni posto è una miniera, La città delle sirene, Alberi Cittadini, Melina, Cosmic Girl).
Mentre l’AIFF VIRTUAL presenta 3 cortometraggi italiani, dal titolo B•52, Adam, Feic Ovvero Fonti Eminenti Inconfutabili Confermano.
L’appuntamento con l’AIFF è ad Ariano Irpino e nei comuni limitrofi dal 26 luglio al 1° agosto.

Lascia un Commento

You don't have permission to register