Follow us on social

Point notizie e giornalismo glocal indipendente, un network che mette al centro le persone e le storie con report, data journalism e le Voices

Ultime News

Seguici sui Social

Point Notizie

  /  Culture   /  Musica e Arte   /  Sanremo, ecco il nuovo regolamento per il 2023

Sanremo, ecco il nuovo regolamento per il 2023

Condividi sui Social

Il regolamento del prossimo Festival di Sanremo è già stato diffuso dalla Rai, pubblicato con grande anticipo rispetto al solito. Amadeus è già al lavoro sul programma della kermesse che si terrà tra il 7 e l’11 febbraio 2023. 
“L’obiettivo è avere a disposizione un tempo di preparazione più lungo per trasferire dal palco dell’Ariston nelle case dei telespettatori un racconto emozionante della musica italiana di oggi, dando voce ai nuovi talenti e agli artisti già affermati”, spiega il direttore artistico del Festival. “Il cast, anche in base alle proposte musicali che mi arriveranno sarà scelto, come sempre, dando peso al valore delle canzoni e alla loro potenzialità rispetto al mercato, con una particolare attenzione al loro appeal radiofonico”.  
Poche novità rispetto allo scorso anno. Anche nella prossima edizione saranno 25 campioni in gara, inclusi i 3 finalisti di Sanremo Giovani che dovranno partecipare al Festival con un brano diverso rispetto a quello proposto a dicembre. Nella quarta serata spazio alle cover: in questa occasione gli artisti potranno attingere da un repertorio che spazia dal 1° gennaio 1960 al 31 dicembre 1999 e dovranno reinterpretare il brano scelto insieme a un ospite da loro individuato e approvato dalla Direzione Artistica presieduta da Amadeus. L’interpretazione più votata riceverà un premio speciale, lo stesso vinto lo scorso anno da Gianni Morandi e Jovanotti per intenderci. 
Invariate anche le giurie: gli artisti in gara saranno valutati dal Televoto, dalla Sala Stampa e dalla giuria Demoscopica. Nella prima e seconda serata a votare sarà la giuria della sala Stampa, Tv, Radio e Web che effettuerà la propria votazione dividendosi in tre componenti autonome: un terzo per tv e carta stampata, un terzo per quella radio e un terzo per la giuria web. Nella terza serata il voto sarà affidato per il 50% al Televoto e per l’altro 50% alla giuria Demoscopica. Nel corso della quarta e quinta serata il peso del voto sarà redistribuito tra le tre giurie: il 34% affidato al Televoto, il 33% alla giuria sala Stampa-Tv-Radio-Web e il 33% alla giuria Demoscopica. 

Lascia un Commento

You don't have permission to register