Follow us on social

Point notizie e giornalismo glocal indipendente, un network che mette al centro le persone e le storie con report, data journalism e le Voices

Ultime News

Seguici sui Social

2021 alberi entro il 2021 e Revolution: aprile diventa il Mese del Pianeta

Condividi sui Social

“2021 alberi entro il 2021” e “Revolution”, per trasformare aprile nel “Mese del Pianeta”. È questa la missione di Flowe insieme a ZeroC02. Flowe, società benefit del Gruppo Bancario Mediolanum che ha come obiettivo di educare i giovani sui temi dell’innovazione e della sostenibilità economica, ambientale e sociale, già a settembre aveva concentrato i propri sforzi per sensibilizzare le nuove generazioni – giovani ma anche giovanissimi – sui rischi per il nostro Pianeta e sulla necessità di agire prontamente, senza rimandare. 

Flowe, il cui CEO (Cultural Energy Orchestrator) Ivano Mazzoleni sarà ospite a Radio Roma (canale tv digitale terrestre Lazio e Lombardia, Emilia Romagna 672, Veneto 98, le altre regioni cambiano numerazione e 104.0 FM del Lazio ), ha supportato la “Settimana del Pianeta”, iniziativa streaming dal 21 al 27 settembre ideata dal canale editoriale digitale theShow (oltre 3 milioni di iscritti su YouTube), iniziativa concretizzata in una serie di appuntamenti video con esaurienti ed importanti contenuti tematici legati alla sostenibilità ambientale. “Green” è tema importante di futuro ma anche di presente. 

La settimana di impegno sociale, culminata con un grande appuntamento live

Flowe è un progetto bancario che ha “una comune visione del mondo” – come afferma il suo CEO Ivan Mazzoleni – “un nuovo modo di concepire l’economia, dove l’essere umano è in armonia con l’ambiente”. Flowe, con piattaforma flessibile anche in app e che ha fatto del “mobile” un vero punto di forza, ha deciso di supportare Plastic free, una Onlus nata con l’obiettivo di informare e sensibilizzare quante più persone e cittadini possibili, sulla ormai pericolosità della plastica, con la realizzazione di una giornata dedicata alla raccolta della plastica prima a settembre scorso 2020 e poi il 18 aprile appena trascorso. L’evento, in collaborazione dunque con Plastic Free, ha ripulito spiagge e città tra le più inquinate d’Italia, manifestazione che ha coinvolto 120 località dal nord al sud. 

Una serie di iniziative green – quindi – virtuali e reali, per mettere in moto “una rivoluzione sostenibile” in occasione di giovedì 22 aprile “Giornata mondiale della Terra”. 

A progettare il calendario di “Revolution“, che sta trasformando l’intero mese di aprile in un “mese del pianeta”, sono dunque Flowe, società Benefit che mira a educare i giovani sui temi dell’innovazione e della sostenibilità economica, sociale e ambientale, e zeroCO2 – società Benefit che si occupa di riforestazione ad alto impatto sociale. Nel progetto vengono coinvolti personaggi influenti tra imprenditoria, ambiente, cultura, scuola, università, influencer e personaggi noti, esperti di sostenibilità, imprenditori, docenti, scuole, cooperative e i cittadini e cittadine sensibili alle tematiche “green”. Grazie al progetto “2021 alberi” durante il corso dell’anno verranno piantumati 2021 alberi in tutta Italia – venerdì 23 saranno 14 le località del Lazio interessate –  in collaborazione con cooperative agricole del territoriocompenseranno l’anidride carbonica e produrranno frutta che le cooperative potranno utilizzare per finanziare i propri progetti. “Non solo – si legge nel comunicato di presentazione dell’iniziativa – “ai primi 2021 utenti Flowe che faranno l’upgrade da profilo fan a profilo friend nell’anno corrente, zeroCO2 dedicherà uno di questi alberi. Per stimolare ulteriormente la partecipazione, agli utenti Friend registrati a Revolution sarà data la possibilità di prendere parte a una giornata di piantagione il 23 aprile: 150 i posti disponibili, in 6 differenti località italiane, in ciascuna delle quali sarà presente un referente zeroCO2”.

Ancora Ivan Mazzoleni “Partecipazione, formazione, informazione e crescita sono le parole chiave di quest’attività, riproposta per la seconda edizione a meno di un anno dalla sua nascita. Abbiamo sempre meno tempo per renderci conto dell’imminenza e portata della crisi ambientale, il target più sensibile è oggi quello dei giovani e giovanissimi che stiamo cercando di coinvolgere sempre di più perché si renda protagonista di un reale cambiamento. Insieme a noi tante realtà, prima fra tutte ZeroCO2, che condividono i nostri obiettivi e valori e la nostra visione di mondo e società”.

Lascia un Commento

You don't have permission to register