Follow us on social

Point notizie e giornalismo glocal indipendente, un network che mette al centro le persone e le storie con report, data journalism e le Voices

Ultime News

Seguici sui Social

Màkari sarà il nuovo Montalbano?

Condividi sui Social

Per la nuova fiction di Rai Uno, è partita “Màkari”, in prima serata lunedì e martedì 15 e 16, ed anche 22 e lunedì 29 marzo, quattro puntate tutte da seguire. E sempre da lunedì 15 marzo, è disponibile in digitale la sigla di apertura di questa interessantissima nuova miniserie televisiva “Màkari”, interpretata da IL VOLO e scritta da Ignazio Boschetto componente del trio, che per la prima volta ha realizzato una canzone per una fiction tv.  Ignazio, originario di Marsala, ha scritto un brano che racconta la sua Sicilia, riallacciandosi alla serie tv che continua nella tradizione della letteratura siciliana, attaccata alle tradizioni di questa splendida terra. Lo ha poi condiviso con i compagni di sempre, gli altri artisti Piero Barone e Gianluca Ginoble, che hanno unito le loro inconfondibili voci in una canzone inedita che omaggia una regione a cui sono molto legati. Tra l’altro, abbiamo avuto modo di apprezzare il Volo in una serata del Festival di Sanremo terminato da pochissimo, con l’omaggio al Maestro Ennio Morricone. Un Festival complesso e blindatissimo, che passerà alla storia. 

La felicità de Il Volo, nella collaborazione Rai Uno

 “Essere stati chiamati per realizzare questa sigla” – riferisce il trio di artisti – “è un grande prestigio ed emozione”. Sicuramente un nuovo tassello che si aggiunge alla già loro ricca carriera. Recentemente, il trio ha avuto l’onore di omaggiare appunto il Maestro Ennio Morricone sul palco del Festival di Sanremo, accompagnato dall’orchestra diretta dal figlio Andrea Morricone: è stata una grande, importante ed emozionante performance che ha rappresentato l’anteprima del nuovo progetto discografico del trio “IL VOLO tribute to ENNIO MORRICONE”.

Màkari, con Claudio Gioè e Ester Pantano

Màkari” è composta da quattro puntate, tratta dalle opere di Gaetano Savatteri (Sellerio Editore), per la regia di Michele Soavi e la sceneggiatura di Francesco Bruni, Attilio Caselli, Salvatore De Mola e Leonardo Marini. Una produzione Palomar in collaborazione con Rai Fiction. Quattro prime serate tra giallo, commedia e mélo con Claudio Gioè nelle vesti di Saverio Lamanna, l’affascinante giovane giornalista che si trova “investigatore per caso”, suo malgrado. Riuscirà a farci dimenticare il commissario Montalbano o a scalzarlo dal cuore dei fans?

Abbiamo avuto il piacere di avere in diretta, domenica, Ester Pantano, una dei protagonisti, in diretta su Radio Roma, radio e tv.  Ester è una delle attrici italiane più talentuose, sia nel nostro Paese che a livello europeo. Il suo ruolo è molto intrigante, interpreta la giovane studentessa Suleima che per pagarsi gli studi di architettura, integra lavorando al ristorante di Marilù. Non possiamo svelare naturalmente di più! “Molto felice del clima stabilitosi sul set, nonostante le difficoltà in piena pandemia”. Ester Pantano è reduce dai successi di Montalbano e Imma Tataranni, tra l’altro ora proprio sul set per la nuova stagione di Imma Tataranni 2. 

La tradizione della splendida Sicilia continua, tra letteratura e fiction tv. 

Lascia un Commento

You don't have permission to register