Follow us on social

Point notizie e giornalismo glocal indipendente, un network che mette al centro le persone e le storie con report, data journalism e le Voices

Ultime News

Seguici sui Social

Si può fare, 4 mesi di musica e live all’Auditorium

Condividi sui Social

La musica riparte e davvero “Si può fare”, dopo oltre un anno di incertezze ed emergenza sanitaria, le restrizioni e i protocolli sanitari, finalmente la musica dal vivo, con pubblico in presenza, ritorna per un nuovo inizio.
L’evento si chiama “Si può fare”, questo il titolo scelto dalla Fondazione Musica per Roma per la stagione estiva di concerti e spettacoli ospitati alla Cavea dell’Auditorium dall’8 giugno al 28 settembre 2021.

Scrive Alessandro Baricco, a proposito dell’importanza della musica nella nostra vita: “A volte le parole non bastano.
E allora servono i colori. E le forme. E le note. E le emozioni”.

Sono già circa cinquanta i live annunciati per questo importante Festival lungo quasi quattro mesi, tra cantautorato e musica d’autore, tra rock, pop, indie, incursioni jazz e giovani talenti che creano mescolanza e travalicano i confini di genere. Il genere musicale spazia perché è la musica protagonista, la musica al centro di tutto.

Qualche nome: Venerus, cantautore, polistrumentista, artista versatile, produttore milanese atteso il 10 luglio: la sua brillantissima carriera artistica da milioni di ascolti su Spotify, conta preziose e pregiate collaborazioni (Franco 126, Gemitaiz, Frah Quintale, Rkomi e i Calibro 35, attesi questi ultimi il 22 agosto prossimo). Sul palco all’aperto dell’Auditorium di Roma ci sono i grandi nomi della musica italiana, artisti che hanno fatto la storia della nostra musica, dal grande Mogol con Gianmarco Carroccia per lo spettacolo Emozioni (10 giugno prossimo, alle porte) a Gino Paoli (12 luglio) da Edoardo Bennato (23 giugno) a Umberto Tozzi (13 luglio), da Fiorella Mannoia (24 e 25 luglio) a Piero Pelù (19 luglio), da Luca Barbarossa (4 settembre) a Nek (23 luglio). Altri nomi grandi quali Niccolò Fabi (24 e 25 giugno), Fabrizio Moro (3 luglio), Max Gazzè (30 e 31 luglio), Almamegretta (14 giugno), Emma (18 e 19 giugno), Stefano Bollani (25 agosto), Paolo Fresu con un omaggio a David Bowie (20 luglio), Sergio Cammariere (22 giugno), James Senese (29 giugno) fino a Francesco Bianconi (4 agosto), Motta (10 settembre), Zen Circus (8 settembre), M¥ss Keta (21 giugno), Lillo e Greg con Latte e i suoi derivati (8 giugno) e il rapper Mecna (26 giugno).

Tanti gli artisti dall’ultimo Festival di Sanremo 2021

In cartellone, Colapesce-Dimartino con la loro Musica leggerissima, tormentone e grande hit, disco di Platino, brano trasmesso dalle radio ancora in vetta alle classifiche; a seguire Ghemon (8 luglio), Lo Stato Sociale (8 agosto), Willie Peyote (24 agosto), Coma- Cose (27 agosto), Davide Toffolo in formazione completa con Tre allegri ragazzi morti (3 agosto), Dardust, artista versatile, pregiato autore anche che a Sanremo 2021 ha firmato ben 5 canzoni, compresa la bellissima Amare de La Rappresentante di Lista, gli intensi e talentuosi fratelli Mangiaracina che saranno alla Cavea il 7 settembre.
E ancora, l’Orchestraccia capitanata da Marco Conidi (26 giugno), Il Muro del Canto di Daniele Coccia e Alessandro Pieravanti (26 agosto) e poi Roberto Angelini con Paolo Benvegnù (28 giugno). Troveremo qualche artista internazionale come Noa (23 agosto), Snarky Puppy (3 settembre) e Robben Ford con Bill Evans (5 luglio).

Lascia un Commento

You don't have permission to register