Follow us on social

Point notizie e giornalismo glocal indipendente, un network che mette al centro le persone e le storie con report, data journalism e le Voices

Ultime News

Seguici sui Social

Carl Brave e Coraggio, l’album contro il razzismo musicale

Condividi sui Social

Un posto nel podio del rap italiano spetta sicuramente al talentuoso rapper romano Carl Brave. Membro della crew trasteverina 126, tra un sampietrino e l’altro nella Capitale naturalmente, insieme a Franco126 con il quale ha dato vita a una bella e riuscita collaborazione in “Polaroid” nel 2017), Carl Brave è un produttore e autore dal gusto delle parole, il tocco delicato del romanesco poetico (“io che parlo dell’amore normale, la normalità fatta di scazzi, bugie e tradimenti”) che sa ben mescolare il realismo rap alla malinconia tipica dell’indie-pop che non è la malinconoia di Masini, è più un vintage nostalgico. Stessa label Bomba Dischi, non a caso, anche di Calcutta. 

Nato dal rap, con un passato anche da fonico, ha attraversato la trap e approdato all’indie, rifugge ogni etichetta e grazie a lui rispolveriamo il buon vecchio termine “cantautorato”; questo gli piace decisamente di più. “Polaroid” per esempio, arrivava dal rap non dall’indie.

Il nuovo singolo, uscito qualche giorno fa (precisamente, il 9 ottobre scorso) e già in rotazione su tutte le emittenti nazionali si intitola “Parli parli” ed è in collaborazione con Elodie, l’ultimo anche estratto dal nuovo lavoro di Carl, l’album di inediti Coraggio, uscito anch’esso lo scorso 9 ottobre per Island Records/Universal Music Italy.

“Coraggio”, l’album contro il razzismo musicale

Qualche giorno di rotazione radiofonica ed è già un successo, un pubblico eterogeneo che va dai 15 ai 33 anni almeno. E’ amato perché non giudica, descrive.

Il nuovo album del cantautore romano arriva a due anni di distanza dal precedente disco “Notti brave” che gli è valso il doppio disco di Platino ed è composto da diciassette tracce inedite che mescolano sapientemente pop, rap e cantautorato, nel suo stile riconoscibilissimo: uno stile originale e unico, scanzonato e ironico, come sempre. All’interno dell’album sono presenti anche i singoli già editi “Che poi”, ‘Regina Coeli”, “Spigoli e “Fratellì”. Ricordiamo le collaborazioni con Elisa, Max Gazzè, Guè Pequeno, Mara Sattei, Tha Supreme, Ketama126, Pretty Solero, Fabri Fibra e Francesca Michielin, Taxi B ed appunto, Elodie. 

Un’intera generazione di Millennials lo adora

Il “coraggio” a Carl Brave non è mai mancato, il suo nome di battesimo è infatti Carlo Coraggio ma in questa occasione il rapper ha osato e esagerato ancora di più e l’ha riversato nelle 17 tracce del suo secondo lavoro. Allergico alle etichette, cantante libero e personaggio ironico, non ama essere incasellato dentro un genere musicale: “La musica è sempre evoluzione e bisogna educare l’ascoltatore a non etichettare. Io sono contro il razzismo musicale”. Molto amato, generazioni trasversali, l’amore non si rincorre ma si coltiva.

Parli parli” ritorno al “passato”

“Parli parli” è accompagnato anche da un originale videoclip in cui Carl duetta con Elodie in una lunga telefonata per mezzo di una vecchia cornetta telefonica “attacchi tu o attacco io?” memore nostalgico  di una martellante campagna pubblicitaria della vecchia azienda telefonica SIP: un vero e proprio tormentone tra due innamorati, tra gli anni ottanta e gli anni novanta “Mi ami, ma quanto mi ami?”. Elodie alla fine, pronta a uscire di casa, riattacca. 

Per quanto riguarda il tour 2021, le date aggiornate dei live per Milano, il 20 Luglio 2021 presso Urban Park e Roma 24 Luglio 2021, presso Rock in Roma a Capannelle. 

Lascia un Commento

You don't have permission to register